Cerca

Cannabigerolo

cannabigerolo

Indice dei contenuti

Il cannabigerolo (CBG) è un cannabinoide presente nella cannabis. Ha il soprannome di “madre di tutti i cannabinoidi”.Tutti gli altri, infatti, derivano dall’acido cannabigerolico (CBGA), una forma acida del CBG.

I prodotti con il cannabigerolo sono rari e costosi. Il CBG, infatti, si trova in quantità minori rispetto agli altri cannabinoidi nelle piante di cannabis. 

Tuttavia, il CBG sta diventando sempre più popolare grazie ai numerosi potenziali benefici offerti.

Da dove deriva il cannabigerolo

Il cannabigerolo è difficile da ottenere. I coltivatori hanno sperimentato incroci e manipolazioni genetiche per produrre più cannabinoide.

Il CBG è più presente nelle giovani piante di cannabis. 

Nella maggior parte dei ceppi vegetali è possibile trovare solo l’1% di CBG. Ciò accade perché la maggior parte, si converte durante lo sviluppo della pianta.

Alcune famiglie di cannabis hanno un cannabigerolo più elevato per la loro composizione genetica e biochimica.

CBD e CBG: somiglianze e differenze

Il CBD, o cannabidiolo, è il secondo ingrediente attivo più diffuso nella cannabis. 

Si tratta di un componente essenziale della marijuana medica, derivato direttamente dalla pianta di canapa o prodotto in laboratorio. 

Come il CBG, non provoca effetti psicotropi. 

Che somiglianze ci sono tra CBG e CBD?

Il CBG condivide molte somiglianze con il CBD:

  • Entrambi agiscono sul sistema endocannabinoide
  • Nessuno dei due è psicoattivo
  • Ognuno può contrastare gli effetti psicotropi del THC

Puoi approfondire l’argomento leggendo anche il nostro articolo sulle differenze tra THC e CBD. Altrimenti prosegui la lettura per vedere le differenze tra CBD e CBG.

Che differenze ci sono tra CBG e CBD?

Le principali differenze tra CBG e CBD sono:

  • La prevalenza dentro la pianta di cannabis 
  • Il CBG interagisce in modo diverso con il sistema endocannabinoide 
  • Il CBG si lega ai recettori CB1 e CB2 e distribuisce meglio i suoi benefici al sistema 

Come lavora il cgb

Il cannabigerolo viene elaborato dal sistema endocannabinoide del corpo. Questo sistema mantiene il nostro corpo in uno stato ottimale, a prescindere dal nostro ambiente esterno.

Nel nostro corpo, il CBG imita gli endocannabinoidi, i composti naturali prodotti dal nostro corpo. Ma non ha gli effetti psicotropi del THC, quindi non creerà problemi.

Potenziali benefici del CBG

Sono necessarie ulteriori ricerche per conoscere gli effetti e i benefici esatti di questo cannabinoide. 

Tuttavia, gli studi mostrano come il CBG possa avere effetti utili e affronti diversi problemi: 

  • Ansia e depressione
  • Dolore cronico
  • Malattia infiammatoria intestinale (IBD)
  • Glaucoma
  • Fibromialgia
  • Neuropatia delle Piccole Fibre
  • Infezioni batteriche

Come viene consumato il CBG

La forma più comune di cannabigerolo disponibile in commercio è l’olio di CBG, ma è raro e costoso. Da noi in Pharmalab24 lo puoi trovare in vendita online grazie al prodotto G24.

In alternativa, gli oli CBD ad ampio spettro contengono quasi tutti i cannabinoidi della cannabis. Contengono anche i terpeni, responsabili dell’odore della pianta e si trovano in molte piante, tra cui frutta ed erbe. Ecco il link per acquistare i nostri Pure Oil 24 con olio di CBD.

L’uso dei cannabinoidi insieme ai terpeni aumenta l’efficacia combinata attraverso un fenomeno chiamato “effetto entourage”.

Alcune persone consumano CBG fumando marijuana. Sebbene questo sia un modo per ingerire il CBG, la dipendenza dalla marijuana è possibile. 

Questo è classificato come disturbo da uso di cannabis e può influire negativamente sulla salute mentale e fisica.

Prima di comprare prodotti a base cannabis, chiedi il parere del tuo medico di fiducia. 

Per acquistare altri integratori e prodotti simili, sentiti libero di navigare il nostro sito web.

Questa lettura è stata utile? Condividila!

2 commenti su “Cannabigerolo”

    1. Buongiorno, 2 gocce alla mattina e 2 gocce alla sera, aumentando di una goccia ogni settimana fino ad un massimo di 6 gocce fermandosi quando trova la quantità minima efficace, grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto