Cerca

Differenza tra raffreddore e allergia

differenza tra raffreddore e allergia

Indice dei contenuti

Conosci veramente la differenza tra raffreddore e allergia? Spesso ti chiedi perché ti sembra di avere il raffreddore perenne non solo in autunno e inverno, ma anche in estate e primavera.

Tuttavia non riesci a capire perché. A volte potresti avere un semplice raffreddamento, altre volte si tratta di influenza vera e propria. Molte persone invece soffrono di allergie e ancora non lo sanno.

Oggi cerchiamo di capire se hai raffreddore o allergia e vediamo come distinguerli. Il raffreddore allergico infatti non è la stessa cosa di un banale raffreddamento, dovuto magari a un colpo di freddo.

Come capire se è allergia o raffreddore

Puoi distinguere un raffreddore da un allergia stagionale anche dai sintomi e dalla cadenza con cui essi compaiono.

Di norma, il raffreddore, è causato dalla risposta immunitaria del tuo organismo quando viene colpito da un virus. Invece l’allergia o raffreddore allergico si manifesta come la risposta del sistema immunitario agli allergeni. Come ad esempio il polline.

A proposito di sistema immunitario. Hai già provato Immuno24, il nostro integratore per supportare proprio le tue difese immunitarie?

Distinguere raffreddore da allergia

All’inizio potresti avere difficoltà a capire la differenza tra raffreddore e allergia. Soprattutto perché i sintomi di base sono relativamente gli stessi. Quindi in entrambi i casi potresti sperimentare naso che cola e starnuti. Tuttavia ci sono dei segnali e delle differenze che possono aiutare a capire se soffri di raffreddore o hai un allergia.

Per esempio, coloro che hanno un’allergia stagionale, non sperimentano quasi mai la tosse o il mal di gola. Cosa che è abbastanza comune se hai preso un virus del raffreddore.

Anche la febbre è un sintomo comune nell’influenza e nel raffreddore mentre è raro nelle allergie.

Viceversa se soffri di raffreddore allergico potresti sperimentare anche palpebre gonfie e segni neri sotto gli occhi. Cosa che non capita spesso nel normale raffreddamento.

Differenza tra raffreddore e allergia: la tabella

Sintomi Raffredore Allergia
Prurito Occhi Raramente Solitamente
Starnuti Spesso Spesso
Mal di gola Solitamente Raramente
Febbre A volte Mai
Stanchezza A volte A volte
Tosse Spesso Qualche volta
Naso chiuso Solitamente Solitamente
Naso che cola Solitamente Solitamente

Quanto durano raffreddore e allergia

Di solito il raffreddore e allergia hanno anche una durata differente. Presta attenzione, dunque, a quanto durano i sintomi per saper distinguere un semplice raffredore da un allergia stagionale. Ma vediamo nel dettaglio

Durata del Raffreddore

Il raffreddore da virus solitamente dura dai 3 ai 10 giorni circa negli adulti. Sintomi come la tosse possono invece prolungarsi per oltre due settimane. 

In questi casi, per alleviare i sintomi e accelerare il processo di guarigione è consigliato il riposo e l’assunzione di tanti liquidi (acqua, tisane). Antidolorifici sono consigliati su prescrizione del Medico, per alleviare sintomi come quello del mal di gola. Risciacqui e spray nasali servono invece per decongestionare. 

Integratori alimentari come il nostro Bronco24, sono invece un valido supporto se sperimenti catarro e muco. Sono infatti ottimi rimedi naturali contro il catarro.

Parlane sempre con il tuo Medico curante.

Durata dell’allergia

A differenza del raffreddore, l’allergia può anche durare diverse settimane. Soprattutto nei cambi di stagione. Puoi trattare un’allergia di stagione con antistaminici o spray cortisonici (su prescrizione medica) e anche soluzioni saline per risciacquo nasale.

Cerca di star lontano, se possibile, dagli allergeni.

Ti lasciamo una risorsa utile a questo link se soffri invece di tosse da fumatore.

Oppure guarda questo altro nostro articolo per scoprire i rimedi della nonna contro il raffreddore.

Questa lettura è stata utile? Condividila!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto