Cerca

Fibrofog

fibrofog

Indice dei contenuti

La fibrofog, o “nebbia cognitiva“, è un problema molto comune tra i pazienti che soffrono di fibromialgia. Purtroppo non coinvolge tanto lo stato fisico, quanto la mente delle persone. Quindi, il lato cognitivo dei pazienti può essere compromesso, spingendoli ad avere una percezione della realtà alterata.

Le persone che soffrono di fibromialgia possono avere alcune complicazioni fisiche, che riguardano soprattutto dolore alle articolazioni e tessuti molli. Ma soprattutto rischiano di dover gestire una serie di complicati problemi psicologici.

Quindi, in questo articolo, abbiamo deciso di affrontare il tema degli effetti della fibrofog, spiegandoti i sintomi, ma anche i modi in cui puoi gestire questo problema.

I sintomi della Fibrofog

Di solito, quando la nebbia cognitiva “avvolge” il tuo cervello, ti senti come se la mente fosse immersa in una folta foschia. Di conseguenza potresti:

  • dimenticarti più spesso le cose
  • stare meno attento e concentrato
  • essere più confuso

Questi sintomi possono essere più o meno gravi. Occasionalmente, possono migliorare o anche peggiorare. In alcuni sfortunati casi, anche se stai provando a risolvere il problema con dei farmaci, lo stress e i problemi con il sonno possono solamente peggiorare la situazione.

Le cause della nebbia della mente

In generale, la fibrofog è un sintomo della fibromialgia. Ma, di frequente, può essere generata anche da alcune controindicazioni della malattia.

Ad esempio, alcuni studi suggeriscono che sia il dolore eccessivo causato dalla sindrome fibromialgica a provocare molte difficoltà cognitive.

Inoltre, la nebbia nella mente può essere una conseguenza di una prolungata insonnia, spesso causata dal dolore della fibromialgia. Il sonno arretrato può provocare ulteriori difficoltà nell’elaborazione della realtà, assieme a sintomi come la sindrome delle gambe senza riposo e l’apnea notturna.

Infine, nella maggior parte dei casi, i pazienti che soffrono di fibromialgia combattono anche contro un forte stato depressivo, che potrebbe causare proprio i suddetti problemi cognitivi.

Curare la fibrofog

Non esiste un solo modo per risolvere i tuoi problemi di “nebbia nel cervello”. È importante però che tu ti attenga al piano di cura previsto, qualunque esso sia.

In ogni caso, l’obiettivo dei trattamenti per la fibrofog è sempre lo stesso: alleviare i sintomi e migliorare la salute generale. Comunque, ti invitiamo a consultarti con il tuo Medico di Fiducia e, insieme, trovare la cura più adatta alle tue esigenze.

Nei seguenti paragrafi ti spiegheremo alcune possibili terapie per risolvere il tuo problema.

Fai esercizi fisici e mentali contro la nebbia del cervello

A quanto pare, l’esercizio fisico prolungato è il modo migliore per alleviare i sintomi della fibrofog, nonchè quelli generali della fibromialgia. Puoi iniziare provando qualche leggero esercizio di stretching, per poi prolungare gradualmente le tue sessioni di ginnastica.

Di certo, un medico o un fisioterapista possono consigliarti la scheda di allenamento più giusta per te.

Anche i rompicapo, i puzzle, trivia e altre attività possono aiutarti a mantenere il cervello stimolato. E, quindi, evitare i problemi della fibrofog.

Trova una routine di sonno regolare

Un altro trucco per evitare quanto più possibile i sintomi della fibrofog è quello di migliorare il sonno.

Perciò, anche nei fine settimana, prova ad andare a dormire e a svegliarti sempre alla stessa ora. Così potrai aiutare il tuo orologio corporeo, in modo da addormentarti più velocemente e riposare meglio.

Evita i sonnellini, la caffeina e i dispositivi elettronici prima di andare a dormire. Perché possono renderti più difficile seguire il tuo programma sonno-veglia.

Evita il più possibile distrazioni

Quando decidi di fare qualcosa, cerca di concentrarti al massimo su quella singola attività. Per evitare di distrarti, suddividi le tue attività in piccoli passaggi. Non cercare di fare troppe cose alla volta.

In conclusione, la fibrofog è un sintomo molto fastidioso della fibromialgia, ma può essere gestito e contrastato.

Se le terapie che abbiamo proposto in questo testo non si rivelano efficaci, puoi provare alcuni integratori (come il Fibro24) presenti nel nostro negozio online. Ti aiuteranno di certo a gestire bene i sintomi della fibromialgia.

Questa lettura è stata utile? Condividila!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto