Cerca

Lesioni cartilagine ginocchio

lesioni cartilagine ginocchio

Indice dei contenuti

Oggi voglio parlarti di lesioni cartilagine ginocchio e di cosa puoi fare per alleviare i dolori. Ma andiamo per gradi.

Il danno alla cartilagine è una condizione comune. Può essere causato da traumi, usura o malattie degenerative. Con i moderni progressi nei trattamenti chirurgici e non chirurgici, i pazienti hanno ora più opzioni di trattamento con la promessa di tempi di recupero più rapidi e risultati più duraturi.

Che cos’è la cartilagine?

Prima di parlare di lesioni cartilaginee al ginocchio ti spiego cos’è la cartilagine.

La cartilagine è un tessuto connettivo gommoso che ha la funzione di cuscino tra le ossa delle articolazioni. Si danneggia facilmente e, dato che non contiene vasi sanguigni o nervi, impiega molto più tempo a guarire rispetto al tessuto normale.

Quando la cartilagine di un’articolazione, nota come cartilagine articolare, è danneggiata, può causare forte dolore, infiammazione e un certo grado di disabilità. Questo tipo di danno alla cartilagine si verifica più comunemente nel ginocchio, ma possono essere colpiti anche l’articolazione del gomito, del polso, della caviglia, della spalla e dell’anca.

A tal proposito ecco un nostro articolo in cui parliamo di dolore al ginocchio quando si corre.

Lesioni cartilagine ginocchio cause

Lesioni alla cartilagine del ginocchio possono verificarsi a seguito di un trauma, come un incidente, o attraverso una degenerazione progressiva, a volte chiamata usura.

Alcune attività hanno anche maggiori probabilità di causare danni alla cartilagine articolare. Questi includono:

  • Traumi sportivi
  • Periodi di lunga inattività
  • Obesità e sovrappeso
  • Stress prolungati sulle articolazioni

Lesioni sportive ad alto impatto

Un colpo diretto all’articolazione può causare danni anche alla cartilagine. Questo è molto comune nelle persone che praticano sport ad alto impatto. Come ad esempio gli sportivi professinisti.

Lungo periodo di inattività

Al contrario, anche l’inattività può provocare danni alla cartilagine. Ad esempio in coloro che praticano sport solo nel fine settimana e sono quindi più soggetti a lesioni dovute all’improvviso avvio di un’attività intensa. Le tue articolazioni devono muoversi regolarmente per rimanere in salute. Se si passano lunghi periodi di inattività, si aumenta il rischio di danni alla cartilagine.

Obesità e stress a lungo termine sulle articolazioni

Lesioni cartilagine ginocchio si possono verificare anche a causa di lunghi periodi di stress sulle articolazioni. Ciò è particolarmente vero nelle articolazioni portanti come, appunto, le articolazioni del ginocchio.

Il rischio aumenta se sei in sovrappeso o obeso. Questo stress prolungato può portare alla perdita della cartilagine delle articolazioni, fenomeno noto come osteoartrite.

Lesione cartilagine ginocchio sintomi

Se hai danneggiato la cartilagine del ginocchio, potresti riscontrare i seguenti sintomi:

  • Dolore articolare anche a riposo, che aumenta quando si carica il peso sull’articolazione
  • Gonfiore attorno al ginocchio
  • Rigidità al ginocchio
  • Una sensazione di clic o di stridore durante il movimento
  • Sensazione di blocco, bloccaggio o cedimento dell’articolazione del ginocchio
  • Limitazione dei movimenti

Diagnosi di lesioni cartilaginee al ginocchio

I sintomi di una distorsione, di un danno ai legamenti e di un danno alla cartilagine possono spesso essere simili.

Rendendo perciò difficile la differenziazione l’uno dall’altro. Tuttavia, con gli attuali test non invasivi, la diagnosi è molto più semplice di quanto lo fosse in passato.

Per confermare la fonte del dolore, il medico può ordinare i seguenti test diagnostici.

Risonanza magnetica (MRI)

In una risonanza magnetica, un campo magnetico e onde radio creano immagini dettagliate del corpo, ma questa procedura potrebbe non sempre rilevare danni alla cartilagine.

Artroscopia

Uno strumento simile a un tubo chiamato artroscopio viene inserito nell’articolazione per esaminarla. Un’artroscopia può aiutare a determinare l’entità del danno alla cartilagine.

Trattamento dei danni alla cartilagine del ginocchio

Se la lesione non è grave, trattamenti non chirurgici come iniezioni e integratori possono essere sufficienti per trattare il danno alla cartilagine del ginocchio. Il medico può suggerire uno dei seguenti trattamenti:

  • iniezioni
  • conservativa (rice – ossia riposo, ghiaccio, sollevamento, compressione)
  • viscosupplmentazione
  • terapia con PRP
  • cellule staminali

Se le lesioni invece sono più profonde sarà necessario procedere con un intervento chirurgico.

Terapia iniettiva

Molti pazienti chiedono la bacchetta magica o una terapia iniettiva miracolosa. Ma non è cosi semplice trattare una lesione cartilaginea del ginocchio. Puoi pensare di ricevere come trattamento standard un’iniezione di cortisone (a volte chiamata H+L), che attenua l’infiammazione e dà un sollievo immediato dal dolore. Tuttavia, questo è come mettere una pezza al problema poiché non tratta la causa principale e i suoi risultati sono temporanei.

Le inizioni infatti vanno ripetute nel tempo e a lungo andare, questo non è sostenibile.

Viscosupplementazione

Questa procedura, in cui un fluido denso chiamato acido ialuronico viene iniettato nell’articolazione, è raccomandata per i pazienti con piccoli difetti o lesioni precoci della cartilagine.

L’acido ialuronico agisce come un lubrificante per consentire alle ossa di muoversi agevolmente l’una sull’altra e come ammortizzatore per il carico articolare. Questi trattamenti vengono generalmente ripetuti ogni 6-12 mesi poiché la risposta del ginocchio all’acido ialuronico diminuisce nel tempo.

Iniezioni di plasma ricco di piastrine

Negli ultimi anni è stato molto utilizzato un preparato chiamato plasma ricco di piastrine (PRP), sebbene la sua potenziale efficacia nel trattamento delle lesioni non sia ancora del tutto certificata.

Le piastrine sono cellule del sangue che contengono proteine che aiutano le ferite a guarire. I ricercatori teorizzano che, iniettando aree infiammate o danneggiate dai tessuti con elevate concentrazioni di piastrine, si possa favorire la guarigione delle ferite in quest’area.

Il medico ti preleverà un piccolo campione di sangue. Questo verrà inserito in una centrifuga o in un altro dispositivo specializzato che gira ad alta velocità per separare le piastrine dagli altri componenti del sangue. La concentrazione di piastrine viene quindi iniettata nell’area del corpo che deve essere trattata. In questo caso il ginocchio.

Poiché l’iniezione contiene un’elevata concentrazione di piastrine, che può essere da 5 a 10 volte superiore a quella del sangue non trattato, i medici teorizzano che le piastrine accelereranno la guarigione.

Terapia con cellule staminali

La terapia con cellule staminali viene lodata come una cura miracolosa per quasi tutto, ma ci sono poche prove scientifiche a sostegno di ciò, ad eccezione della terapia con cellule staminali per le ginocchia.

Fino a poco tempo fa, le opzioni di trattamento per l’artrosi delle articolazioni del ginocchio erano temporanee o chirurgiche. Ma i trattamenti con la terapia con cellule staminali hanno portato a una diminuzione dell’infiammazione, alla riduzione del dolore e alla riparazione della cartilagine. In effetti, molte persone hanno evitato con successo l’intervento chirurgico al ginocchio attraverso questo metodo di trattamento.

Nella procedura, le cellule staminali adulte vengono estratte dal midollo osseo o dal grasso attraverso metodi semplici. Viene quindi concentrato e iniettato nel ginocchio con la guida dell’immagine, solitamente con risultati positivi.

La terapia con cellule staminali ha un grande potenziale per la guarigione dei danni alla cartilagine. Tuttavia non è ancora chiaro se le cellule staminali siano responsabili della rigenerazione o se siano loro ad innescare il processo. Si tratta di un trattamento molto nuovo e diversi laboratori producono risultati molto diversi, ma sta cominciando a mostrare molte promesse.

Integratori alimentari per le lesioni alla cartilagine del ginocchio

Oltre alle terapie tradizionali, come il riposo, il ghiaccio, la compressione e l’elevazione (RICE), i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) e l’intervento chirurgico, gli integratori alimentari possono essere utili a supportare la guarigione delle lesioni alla cartilagine del ginocchio.

Integratori a base di glucosamina e condroitina

La glucosamina e la condroitina sono due sostanze naturali che si trovano nella cartilagine. La glucosamina è un precursore dei glicosaminoglicani, che sono le molecole che danno alla cartilagine la sua elasticità e resistenza. La condroitina è un componente della matrice extracellulare della cartilagine, che aiuta a mantenere la sua struttura e a prevenire l’usura.

Gli integratori a base di glucosamina e condroitina sono stati studiati per il trattamento delle lesioni alla cartilagine del ginocchio e hanno dimostrato di essere efficaci nel ridurre il dolore e migliorare la funzionalità del ginocchio.

Integratori a base di acido ialuronico

L’acido ialuronico è una sostanza naturale che si trova nel fluido sinoviale, che lubrifica le articolazioni. L’acido ialuronico aiuta a ridurre l’attrito tra le superfici articolari e a proteggere la cartilagine dall’usura.

Gli integratori a base di acido ialuronico sono stati studiati per il trattamento delle lesioni alla cartilagine del ginocchio e hanno dimostrato di essere efficaci nel ridurre il dolore e migliorare la funzionalità del ginocchio.

Integratori a base di collagene

Il collagene è una proteina strutturale che si trova in tutto il corpo, compresa la cartilagine. Il collagene aiuta a mantenere la struttura e la forza della cartilagine.

Gli integratori a base di collagene sono stati studiati per il trattamento delle lesioni alla cartilagine del ginocchio, ma i risultati degli studi sono ancora contraddittori.

Altre sostanze

Altri integratori che possono essere utili a supportare la guarigione delle lesioni alla cartilagine del ginocchio includono:

  • Vitamina C: la vitamina C è necessaria per la produzione di collagene.
  • Vitamina D: la vitamina D aiuta ad assorbire il calcio, che è importante per la salute delle ossa e delle articolazioni.
  • Omega-3: gli acidi grassi omega-3 hanno proprietà antinfiammatorie che possono aiutare a ridurre il dolore e l’infiammazione.

L’integratore Condro24 di Pharmalab24 contiene la maggior parte di queste sostanze nelle dosi indicati a supportare i dolori dovuti a lesioni cartilagine ginocchio.

Chirurgia lesioni cartilagine ginocchio

La chirurgia viene solitamente offerta per malattie gravi che non sembrano rispondere ai trattamenti conservativi.

Sono disponibili diverse opzioni chirurgiche a seconda dell’età, del livello di attività, dell’entità del danno cartilagineo e di quanto tempo fa si è verificato l’infortunio.

Discuti attentamente con il tuo medico per determinare se è necessario un intervento chirurgico e quale procedura chirurgica tratterà meglio il danno alla cartilagine del ginocchio.

Le opzioni chirurgiche includono:

  • Chirurgia artroscopica del ginocchio
  • Rigenerazione della cartilagine
  • Mosaicoplastica
  • Protesi di ginocchio

Consulta sempre il tuo Medico di fiducia per conoscere la terapia più adatta al tuo specifico caso.

Questa lettura è stata utile? Condividila!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ULTIMI ARTICOLI
TAG CLOUD
CATEGORIE
ARCHIVI
Torna in alto