Cerca

Resistenza Insulinica

resistenza insulinica

Indice dei contenuti

La resistenza insulinica è una condizione medica che impedisce al sangue di utilizzare bene l’insulina e, di conseguenza, assorbire il glucosio.

L’insulina, infatti, è un ormone prodotto dal pancreas che permette ai globuli rossi di assorbire e regolare lo zucchero.

A volte, però, la risposta delle cellule a questo ormone non è adeguata. Di conseguenza, il glucosio non viene acquisito e il pancreas inizierà a produrre sempre più insulina, creando alcuni problemi.

Dunque, una persona insulino resistente rischia di essere soggetto a malattie pericolose, come il diabete.

Insulino resistenza sintomi

Non sempre si riesce a notare un caso di resistenza all’insulina, soprattutto se il livello di glucosio nel sangue rimane stabile.

Al contrario, quando il pancreas produce troppa insulina (iperinsulinemia) ci saranno molti più sintomi, come ad esempio:

  • Aumento della sete
  • Minzione frequente 
  • Aumento della fame
  • Visione offuscata
  • Mal di testa
  • Infezioni vaginali e cutanee
  • Tagli e ferite a lenta guarigione

Insulino resistenza cause

Le ragioni principali dietro un caso di insulinoresistenza sono le seguenti:

  • invecchiamento
  • genetica
  • accumulo di grasso nel corpo
  • inattività fisica

Chi colpisce la resistenza all’insulina

Chiunque, prima o poi, può contrarre l’insulino resistenza.

A tal proposito, questa condizione potrebbe essere solamente temporanea, provocata ad esempio da un uso eccessivo di steroidi. Oppure potresti svilupparla nel tempo ed avere un caso di insulino-resistenza cronica.

Insulino resistenza conseguenze

Se il pancreas non riesce a produrre quantità sufficienti di insulina, allora il grado di resistenza glicemica nel sangue aumenta. Perciò potresti rischiare di contrarre malattie pericolose come un diabete insulino resistente.

In alternativa, alcuni problemi provocati dalla resistenza insulinica potrebbero essere:

Infine, l’iperinsulinemia è anche associata a condizioni come l’aterosclerosi (o indurimento delle arterie) e l’ipertensione (o alta pressione sanguigna).

Insulino resistenza e diabete

Il diabete può essere una conseguenza della resistenza all’insulina.

Solitamente, le alte quantità di glucosio nel sangue possono aiutare lo sviluppo del prediabete e, in seguito, del diabete di tipo 2.

A volte, le cellule di insulina possono essere distrutte dal nostro sistema immunitario, favorendo la formazione del diabete di tipo 1. Questa malattia, però, non è strettamente causata da una sindrome da insulino resistenza. Ma può impedire alle cellule del sangue di rispondere all’insulina in maniera adeguata.

Come diagnosticare l’insulino resistenza

Non esiste un vero e proprio esame per diagnosticare una sindrome insulino resistenza.

Tuttavia, alcuni test possono aiutare a rilevare dei sintomi del problema. Ad esempio, un semplice esame del sangue può segnalare quantità eccessive di glucosio.

Inoltre, per valutare la presenza di iperinsulinemia, il Dottore prenderà in considerazione anche fattori come:

  • storia medica del paziente
  • presenza in famiglia di casi analoghi
  • eventuali segni e sintomi

Resistenza insulinica cura

Non sempre una condizione insulinoresistente può essere trattata. Soprattutto quando l’aumento di insulina è provocato da fattori genetici o motivi anagrafici.

Di norma, le terapie volte a curare la resistenza all’insulina prevedono un cambiamento nello stile di vita del paziente. Ad esempio, il tuo medico potrebbe consigliarti di:

  • evitare quantità eccessive di carboidrati
  • mangiare meno grassi, zuccheri e carni rosse
  • seguire una dieta basata su cibi integrali
  • svolgere esercizio fisico
  • perdere il peso in eccesso

Questi consigli possono aiutarti ad abbassare il livello di glucosio nel sangue e migliorare la risposta delle cellule all’insulina. In questo modo, soffrirai meno di alta pressione e le quantità di zucchero diminuiranno vertiginosamente.

Non esiste una cura farmacologica capace di risolvere questo tipo di problema. Ciononostante, alcuni medicinali possono aiutarti a migliorare delle condizioni coesistenti all’aumento di insulina.

In conclusione, ci preme ricordarti che non sempre la resistenza insulinica è reversibile. Per trovare il trattamento più adatto a te, parlane prima con il tuo Medico di Fiducia.

Questa lettura è stata utile? Condividila!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto