Cerca

Sonno arretrato

sonno arretrato

Indice dei contenuti

Il “sonno arretrato” (o debito di sonno) è l’accumulo di ore non dormite durante la notte in un certo periodo di tempo. In pratica, ogni volta che dormi meno del previsto collezioni ore di sonno perso.

Sul lungo periodo, un grande deficit di sonno può avere un impatto negativo sulla tua salute.

Sonno arretrato: perché non riesco a dormire?

I motivi per cui potresti avere difficoltà ad addormentarti sono diversi.

Ad esempio, fattori come ansia, depressione e preoccupazione influiscono pesantemente sulla tranquillità e sull’umore del singolo individuo. Di conseguenza, potrebbero impedirti anche di riposare in maniera adeguata.

In alternativa, il dolore causato da infortuni muscolari o da ferite potrebbe renderti impossibile un sonno sereno.

Infine, diverse persone scelgono deliberatamente di non riposare la notte. Ti sconsigliamo vivamente di comportarti in questo modo. Infatti, un debito di sonno può essere veramente deleterio sul lungo periodo.

Anche alcune condizioni come la Fibromialgia possono inoltre portarti nottate insonni in quanto influiscono sul normale ciclo sonno-veglia o ritmo circadiano.

Ecco una nostra risorsa se vuoi saperne di più su quali sono le cause della Fibromiagia.

Conseguenze del sonno arretrato

Un deficit di sonno può impattare negativamente sulla tua salute. Ad esempio, se non riesci ad avere un ciclo sonno-veglia regolare potresti:

  • sentirti stanco durante il giorno
  • perdere la tua concentrazione
  • indebolire il tuo sistema immunitario
  • diminuire la reattività del tuo cervello

Non sempre questi sintomi sono presenti. Alcune ricerche hanno dimostrato come il corpo possa adattarsi alla mancanza di riposo. Quindi, anche se sei in debito di sonno, potresti non avvertire alcuna stanchezza. Tuttavia, il tuo corpo avrebbe comunque alcuni cali fisici e mentali.

Inoltre, se non dormi abbastanza hai un rischio maggiore di incorrere nelle seguenti malattie:

  • Ipertensione (pressione alta)
  • Diabete mellito (diabete)
  • Malattie coronariche
  • Obesità
  • Malattia cardiovascolare

Come evitare un deficit di sonno

Per evitare di perdere ulteriori ore di riposo, potresti provare a seguire queste indicazioni:

  • evita la caffeina dopo il tramonto
  • fai più esercizio fisico e stancati durante il giorno
  • sbarazzati di luci e dispositivi elettronici prima di andare a dormire
  • mantieni la tua camera a una temperatura ideale (intorno ai 18°C)

Di solito, gli esperti consigliano di dormire mediamente tra le sette e le nove ore ogni notte. Perciò prova ad adattare la tua routine quotidiana per raggiungere questo standard.

Come recuperare ore di sonno

Per recuperare il sonno arretrato, è necessario migliorare il proprio riposo. Esistono molti modi per farlo.

I pisolini, per esempio, sono un’ottima soluzione per alleviare la sonnolenza e recuperare un po’ di energia. Se durano tra i 10 e i 20 minuti, ti permetteranno di riposare meglio e svolgere varie attività durante il giorno.

Quando non riesci a riposare per motivi poco evitabili, inoltre, prova a recuperare sonno quando hai più tempo. I weekend possono essere il momento adatto per dormire tranquillamente.

Infine, pensa al sonno in maniera diversa. Non vederlo come una tappa obbligata durante la giornata, ma bensì come una medicina alternativa e piacevole.

Questa lettura è stata utile? Condividila!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto