Cerca

THC e CBD: quali sono le differenze?

thc e cbd quali sono le differenze

Indice dei contenuti

Oggi ci chiediamo: THC e CBD: quali sono le differenze? La cannabis è una pianta che contiene oltre 100 cannabinoidi, tra cui il THC e il CBD. Questi due cannabinoidi sono i più studiati e i più noti, ma presentano anche alcune importanti differenze.

In questo articolo, vedremo quali sono le principali differenze tra THC e CBD.

THC: il cannabinoide psicoattivo

Per capire le differenze tra il thc e il cbd vediamoli nel dettaglio separatamente.

Il THC è il cannabinoide più abbondante nella cannabis. È responsabile degli effetti psicoattivi della cannabis, come la sensazione di euforia e rilassamento.

Il THC si lega ai recettori CB1 del sistema endocannabinoide, che è un sistema di neurotrasmettitori presente in tutto il corpo. I recettori CB1 si trovano principalmente nel cervello, ma anche in altri organi, come il sistema nervoso periferico, il sistema immunitario e il sistema endocrino.

Gli effetti del THC possono variare a seconda della dose e della persona. In generale, il THC può causare:

  • Euforia
  • Rilassamento
  • Sensazione di alterazione della percezione
  • Alterazione della memoria
  • Alterazione della coordinazione
  • Aumento dell’appetito
  • Problemi di concentrazione

CBD: il cannabinoide non psicoattivo

Il CBD è un cannabinoide non psicoattivo, il che significa che non produce effetti alteranti la mente.

Il CBD si lega ai recettori CB2 del sistema endocannabinoide. I recettori CB2 si trovano principalmente nel sistema immunitario e nel sistema nervoso periferico.

Gli effetti del CBD possono variare a seconda della dose e della persona. In generale, il CBD può causare:

  • Controllo dell’ansia
  • Riduzione del dolore
  • Diminuzione dell’infiammazione
  • Riduzione delle convulsioni
  • Aumento dell’appetito
  • Miglioramento della qualità del sonno

A proposito di sistema immunitario: ecco un link ad un nostro articolo su come aumentare le difese immunitarie.

Differenze tra THC e CBD

Thc e Cbd, quali sono le differenze?

Le principali differenze tra THC e CBD sono:

  • Psicoattività: il THC è psicoattivo, mentre il CBD non lo è.
  • Legami con i recettori cannabinoidi: il THC si lega ai recettori CB1, mentre il CBD si lega ai recettori CB2.
  • Effetti: gli effetti del THC sono principalmente psicoattivi e ricreativi, mentre gli effetti del CBD sono principalmente medicinali.

A cosa serve l’olio di CBD?

L’olio di CBD è un estratto di cannabis che contiene un’alta concentrazione (a differenti percentuali) di CBD. L’olio di CBD può essere usato per una varietà di scopi, tra cui il trattamento di:

  • ansia e depressione: l’olio di CBD è stato dimostrato efficace nel ridurre i sintomi dell’ansia e della depressione.
  • dolore: l’olio di CBD è stato dimostrato efficace nel ridurre il dolore cronico, come il dolore da artrite e il dolore da fibromialgia.
  • convulsioni: l’olio di CBD è stato dimostrato efficace nel ridurre le convulsioni in persone con epilessia.
  • altri disturbi: l’olio di CBD è stato studiato per il trattamento di una varietà di altri disturbi, tra cui il disturbo da stress post-traumatico (conosciuto anche come PTSD, a questo link maggiori info), il disturbo ossessivo-compulsivo (OCD) e il glaucoma.
Ci sono diverse percentuali di CBD. Parla con il tuo medico di fiducia per sapere quale può essere adatta al tuo scopo. In particolare i prodotti PureOil24 di Pharmalab 24 sono acquistabili in percentuali di olio pari al 5%, 10%, 20% oppure 30%.
Come assumere l’olio di CBD

La modalità migliore per assumere l’olio di CBD è per via orale. In particolare applicando le gocce sotto la lingua.

Conclusione su THC e CBD: quali sono le differenze?

THC e CBD sono due cannabinoidi che possono avere una varietà di effetti diversi sul corpo umano. Il THC ricordiamo che è psicoattivo, mentre il CBD non ha questo effetto. Pertanto l’assunzione di THC viene utilizzata solitamente per il suo effetto “ricreativo” (psicoattivo), mentre gli effetti del CBD sono principalmente medicinali.

L’olio di CBD è un estratto di cannabis che contiene concentrazione di CBD e può essere assunta in diverse percentuali a seconda del tipo di effetto desiderato. Il CBD in gocce può essere usato per una varietà di scopi, tra cui il trattamento dell’ansia, del dolore e delle convulsioni.

Oltre a CBD e Thc esistono anche altri tipi di endocannabinoidi, come ad esempio Il CBG. Ecco un nostro articolo in cui ti parliamo di Cannabigerolo.

Questa lettura è stata utile? Condividila!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto